Psicodramma e caos al Pirellone per un torneo di Golf

Un emendamento ad un pdl (358) per un torneo di Golf considerato “grande evento” a Monza. Viene proposto lo stanziamento di 500.000 Euro. Viene respinto anche con il voto di molti della maggioranza tra i banchi di Forza Italia. È  questo quanto accade in Regione Lombardia per l’assestamento di bilancio e che scatena una marea di polemiche in aula.

La maggioranza lo ripropone leggermente modificato ma con le stesse cifre ( per quello che riguarda il torneo di Golf)

Scoppia il caos. I cinque Stelle insorgono, oppugnando la violazione del regolamento. Le minoranze si compattano e chiedono il rispetto delle regole. Il Presidente del Consiglio Raffaele Cattaneo controbatte : “Non abbiamo violato le norme” . Si va avanti in un parapiglia generale con continue sospensioni. Viene espulsa Dilvana Carcano dei 5 Stelle. Lei non lascia l’aula. Arriva la Digos. Lei esce e ricominciano i lavori. Regola comune: si lamentano tutti. La maggioranza per essersi impanatanata su una cosa tutto sommato semplice, un torneo di golf. Si lamenta l’opposizione, per l’intestardirsi  del Presidente nel voler portare a termine i lavori entro la mezzanotte. Alle 20.33 mancano ancora un centinaio di emendamenti e diversi ordini del giorno. Stefano Buffagni, dei Cinque Stelle, invita il Presidente “a non continuare a voler sbattere la testa contro il muro” e chiede di interrompere la seduta e di voler spostare la discussione al giorno successivo Martedi 1 Agosto, essendo già prevista una seduta. Il Presidente  oppugna che la capigruppo dell’aula ha optato per il contrario. Si ricomincia e i Cinque stelle scelgono l’ostruzionismo in aula. Si va avanti così. Alle 21.15 parlano Enrico Brambilla capogruppo del PD e Claudio Pedrazzini capogruppo di Forza Italia. Per Brambilla un regalo inatteso: “La Lega è  andata in buca. È passata dalle scope alle mazze da golf. Maroni dovrà  spiegarlo ai suoi”.

Pedrazzini si difende: “Abbiamo votato no al primo emendamento sul torneo di Golf, ma poi ci siamo ricompattati quando abbiamo avuto chiaro l’ordine delle priorità”

Ecco i momenti più caldi:

 

Il Presidente Cattaneo espelle la consigliera Cinque Stelle Carcano

 

Sì consolida l’asse con la sinistra

 

Brambilla (Pd): “Dalle scope alle mazze da golf, la Lega è  andata in buca

Pedrazzini Forza Italia: Volevamo capire e abbiamo votato no, poi ci siamo ricompattati”

 

 

details
Theme developed by TouchSize - Premium WordPress Themes and Websites